Maurizio Schmidt

 

Nato a Gozzano (NO) il 14/2/1955. Laureato in Scienze Politiche con una tesi di laurea sulla comunicazione militare. Si é diplomato  in arte drammatica presso la Scuola del Piccolo Teatro (1978) e ha fatto lunghi periodi di specializzazione sulla pedagogia teatrale a New York (Actors’Studio), a Berlino Est (Berliner Ensemble) e Berlino Ovest (Shaubuhne).

 

E’ stato aiuto regista di A. R. Shammah, Franco Parenti, Giorgio Gaber, Peter Stein. E’ da 18 anni insegnante di recitazione presso la Civica Scuola d’arte drammatica  “Paolo Grassi” di Milano in cui ha spesso ricoperto l’incarico di coordinatore del corso attori e di cui è stato direttore dal 2007 al 2009.  Ha collaborato con varie altre istuzioni pedagogiche tra cui l’Università La Sapienza di Roma.

 

Ha ideato e realizzato con la Fondazione di Venezia il progetto L’Isola della Pedagogia presso l’isola della Giudecca ed il progetto triennale internazionale di formazione dei formatori diretto da Anatoli Vasiliev, insignito del Premio Ubu 2012 quale progetto speciale.

 

Come autore teatrale ha vinto il “Premio Candoni Arta Terme 85” e il “Prix Suisse Zurich 88” con“Cristoforo Colombo – Elogio a chi in america ci va sbagliando strada” di cui ha curato la regia teatrale ed é stato protagonista presso la RSI.

 

Ha scritto e diretto varie opere tra cui “Più grigio che verde”, spettacolo sul servizio militare (1978), “Garbage Boat” (1988), opera jazz sul problema dei rifiuti urbani, finalista  Premio Stregatto 1989, “Sotto il letto”(1994),musical per bambini sul tema della paura, “La leggenda della nascita della democrazia” (1995), “Arlecchino militare (memoria di una commedia perduta dei comici dell’arte)” evento itinerante al Castello di Udine, alla Pieve del Vescovo di Corciano (PG), alla Rocca Minore di Assisi (1995) e presso Villa Fidelia di Spello (2004), “La nuova leggenda di Ognuno” (sacra rappresentazione sui sagrati delle cattedrali per il Giubileo del 2000). Ha tradotto in italiano vari testi drammatici inglesi e francesi.

 

Come attore di prosa ha al suo attivo 30 spettacoli teatrali e 10 films; é stato collaboratore stabile della Radio della Svizzera Italiana dall’80 all’86 ed ha lavorato a lungo a Milano con il Piccolo Teatro (1983),  il Teatro Pierlombardo(1984-90),  il Teatro dell’Elfo (1977-78), il Teatro di Porta Romana (1979-81), il Teatro alla Scala (1979-85), l’Ente Teatrale Trentino (1981), la Fontemaggiore di Perugia (1980-90),  lo Studio Festi (1992-96), il CRT (1998).

 

Tra i ruoli protagonisti ricoperti: l’Eroe borghese ne “La trilogia dell’eroe borghese” di Sternheim (regia Mezzadri), Hugo ne “Le mani sporche” di Sartre (regia Parodi), Don Rodrigo ne “I promessi sposi alla prova” di Testori e Tristano ne “I cavalieri di Re Arthur” (regie Shammah),Guerrino detto il Meschino (regia Frondini), Sigismondo ne “La vita é sogno” di Calderon de la Barca (regia Carutti). E’ stato narratore in “Pierino e il lupo” di Prokofiev (dir. Grazioli) al Conservatorio di Milano.

 

 

Come regista ha al suo attivo 40 regie teatrali tra cui: “Lux Fulgebit”, con V.Festi,  mistero medioevale per luci, attori e canto gregoriano (in lingua italiana e in lingua inglese, Autunno Musicale di Como 1986, Italy in Houston 1987), anche come attore protagonista, “La maison frontiere” di Slawomir Mrozek (Teatro Verdi di Milano 1987) fantasia per attori e pupazzi secondo la tecnica del teatro-nero, la “Trilogia sull’Est Europa “per Farneto Teatro presso il Teatro Out-Off di Milano composta da:  “Memorandum” di Vaclav Havel (1991), “L’Orazio” di Heiner Muller (1991), “Verso Cassandra” da Eschilo, Schliemann, C.Wolf (1992), “Piccolo Circolo Chiuso”, di Salvatore Licitra, opera multimediale e itinerante all’interno di un ex-mattatoio in collaborazione con il pittore Mimmo Paladino (“Benevento Città Spettacolo 93”), “Un uomo é un uomo” di B.Brecht spettacolo itinerante nel bunker antiaereo del Castello di Udine, negli scavi di Palazzo Bufalini di Città di Castello, nelle officine della ferrovia centrale umbra a Umbertide e altri luoghi (1995),“Sogno di una notte di mezza estate” di Shakespeare (Farneto Teatro) spettacolo itinerante  nel bosco della Pieve del Vescovo di Corciano, alla Rocca Maggiore di Assisi, nei giardini di Palazzo Vitelli di Città di Castello (1996), “Volpone” di Jonson (1997), “Nicht so aber so – combattimento brechtiano” fantasia pugilistica sul teatro di Bertolt Brecht (Festival europeo delle scuole di Teatro- Piccolo Teatro di Milano 1999), “Water Music” di G. F. Haendel, son et lumiere per orchestra, attori, chiatte, macchine sceniche e fuochi d’artificio sulla sorgente termale di Saturnia per il capodanno del 2000, “La disputa” di Marivaux e “La signorina Giulia” di Strindberg (2000), “Saulo di Tarso” di Oscar Vladislas Milosz, Festa del Dramma Popolare di San Miniato (2001), “Tre studi per Tennessee Williams” (2002), “San Paolo progetto per un film mai realizzato” di P.P.Pasolini, oratorio multimediale (2002), “La dodicesima notte” di  William Shakespeare, evento itinerante nel convento di S. Agostino di Corciano (2002), “La lunga notte di Medea” di Corrado Alvaro (2003), “I promessi sposi alla prova” di Giovanni Testori (Elsinor, 2003/2004), “Il Decameron, le cento novelle del Boccaccio in dieci notti”, evento itinerante per 100 attori e musicisti presso il Borgo di Corciano (2003 e 2004), “I canti del beato Iacopone”, melologo (2003),  “Sogno di una notte di mezza estate” di W. Shakespeare,  Milano Paolo Grassi 2004, musical balcanico con canti di Kodaly e Bartok, “Le tre sorelle di Stanislavkij”realizzazione delle Tre Sorelle di Checov secondo i quaderni di regia di Stanislavkij, Milano Paolo Grassi 2004, Teatro Out Off 2006 “Festa Fiorentina” fantasia per attori e musicisti sulle frottole fiorentine del ‘400 con l’Ensemble Micrologus, Festival di Brezice, Anversa, Lille, Petra, Bruges, Arezzo 2004, “Cassandra” di Christa Wolf, monologo con percussioni etniche (2004/2008),”Viaggio celeste e terrestre di Simone Martini”, oratorio in omaggio a Mario Luzi (2005),“L’amante”, “Vecchi tempi” “Tradimenti” di Harold Pinter, Milano Paolo Grassi 2005, “Lecura Dantis” melologo per otto canti della Divina Commedia, Corciano 2006, “Il Gabbiano” di Anton Cechov, Milano Paolo Grassi 2007, “Medea” di Christa Wolf,  con percussioni etniche (2007),“Antigone” da Sofocle, Eschilo, Euripide, Milano Teatro Verdi 2008/2009, “Medea” di J. Benda, melologo con orchestra di strumenti d’epoca, Milano Teatro Litta 2009, “Le voci della Luna I e II”musica e poesia nel borgo di Corciano con Virgino Gazzolo, Maddalena Crippa, Fratelli Mancuso, Elisabetta Vergani, Marco Sgrosso, Paolo Rossi, Lucia Vasini, Corciano estate 2009 –estate 2010,“La serra” di Harold Pinter, Milano Paolo Grassi 2010, “Quattro etudes per Tre Sorelle” di A. Checov, Milano Paolo Grassi 2011, “Quattro serragli di vetro” di Tennessee Williams, Milano Paolo Grassi 2012,  “Night” e “Sketches” di Harold Pinter, Milano Paolo Grassi  2013 “Radici profonde nel grembo di un monte” spettacolo itinerante multimediale sulla poesuia di Antonia Pozzi nel giardino della sua casa di Pasturo (LC) 2011 “L’infinita speranza di un ritorno” vita e poesia di Antonia Pozzi, MIlano Teatro Franco Parenti 2012, “Pugacev” di Esenin, spettacolo multimediale con Luciano Virgilio e Vladimir Denissenkov,  Milano Teatro Franco Parenti 2012,“Fuori Via” di e con Gigi Gherzi, nell’ambito delle celebrazioni testoriane, Milano Teatro Franco Parenti 2013, “Mistero Buffo” di Dario Fo giullarata itinerante con proiezione di dipinti del Perugino lungo l’acropoli del borgo di Corciano (Pg), estate 2013, “Mandragola” di N. Machiavelli, commedia di piazza Corciano estate 2013

 

 

 

Dal 1990 ha fondato “Farneto Teatro” ed ha ideato il progetto teatrale ‘Teatro fuori dal teatro”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi